Acquisti on line con l’identità e il conto altrui: denunciata truffatrice informatica 66enne

487

Aradeo  – Una signora di 66 anni, decisamente a proprio agio negli acquisti in Rete, è stata deferita all’autorità giudiziaria da parte dei carabinieri.

Sono stati i militari della Stazione di Aradeo a risalire all’identità della donna classe 1955, G.E. le sue iniziali, che attraverso la truffa nota come sistema “Phishing – Man in the middle” è riuscita ad alterare a livello informatico la comunicazione tra due parti, nello specifico immettendosi sul portale di acquisti on line Amazon con i dati anagrafici di una 31enne di Galatina.

La truffa

Scopo della truffa informatica quello di riuscire a far addebitare sul conto corrente della  vittima gli importi di diversi acquisti, facendo però recapitare i prodotti presso il proprio indirizzo. Prima dell’intervento dei militari, ciò è stato possibile per un importo complessivo pari a 160 euro.