Acquedotto pugliese, lavori e disagi: ecco i Comuni interessati dal 27 al 29 ottobre

731
Lavori acquedotto
Lavori acquedotto

Tiggiano – Acquedotto pugliese annuncia lavori sulla rete e conseguenti possibili disagi nelle giornate del 27, 28 e 29 ottobre in diversi centri del Sud Salento, in particolare a Depressa (frazione di Tricase), Torre Lapillo (frazione di Porto Cesareo), Nardò, Corsano e Tiggiano.

Per consentire i lavori sarà necessario sospendere temporaneamente la normale erogazione idrica. I disagi – segnalano da Aqp – saranno avvertiti esclusivamente negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo. Si raccomanda ai residenti delle zone interessate di limitare l’utilizzo dell’acqua durante gli orari dei lavori, evitando gli usi non prioritari. Info sul sito di Aqp, sulla pagina Twitter o tramite il servizio newsletter (gratuito).

Le zone interessate e quando

A Depressa rubinetti a singhiozzo martedì 27 ottobre, dalle ore 14 alle 20 in tutto l’abitato, a causa di un intervento per la riparazione di una perdita sulla condotta principale.

A Torre Lapillo, due giorni di lavori per l’inserzione di nuove condotte, il 27 e 28 ottobre. In particolare, martedì 27 la sospensione del servizio interesserà via Torre Lapillo, nel tratto compreso tra via Victor Hugo e via Surbo; mercoledì 28, invece, rubinetti chiusi su via Torre Colimena, nel tratto compreso tra via Santa Cesarea Terme e via San Pietro in Lama. In entrambi i casi l’interruzione del servizio avrà una durata di 8 ore, dalle 8 alle 16.

Anche a Nardò due giorni di lavoro per l’inserzione di nuove opere acquedottistiche: il 28 ottobre interruzione del servizio su via Benegiamo, nel tratto compreso tra via Tedesco e via Pagliara; il 29 sempre su via Benegiamo, ma nel tratto compreso tra via Felline e via Tedesco. In tutti e due i casi, rubinetti chiusi per 8 ore, dalle 8 alle 16.

A Tiggiano e Corsano il 28 ottobre interventi per la riparazione di una perdita sulla condotta principale: in entrambi i Comuni interruzione del servizio nell’intero abitato per una durata di 8 ore, dalle 9 alle 17.