Accoltella l’ex marito della sua fidanzata, poi insegue e sperona l’auto con i due. Arrestato 37enne

1468

Racale – È accusato di tentato omicidio il 37enne di Racale arrestato ieri dagli agenti del Commissariato di Taurisano al termine di una serata alquanto movimentata. L’uomo (M.D.V. le sue iniziali) ha cercato di uccidere l’ex marito della sua attuale fidanzata, ferendolo gravemente con un coltello.

A richiedere l’aiuto dalla Polizia, intorno alle 18.30 di ieri, è stata la donna che, in evidente stato di agitazione, faceva sapere di essere in auto con il suo ex marito, poco prima accoltellato alla spalla dall’inseguitore dopo una lite furibonda, inseguiti e speronati dal fidanzato. L’inseguimento avveniva sulla Ugento-Taurisano, verso quest’ultimo paese, quando ad un certo punto l’inseguitore invertiva la marcia per imboccare la 274 Leuca-Gallipoli.

A Racale l’arresto

Giunta in pochi attimi sul posto, la volante della Polizia ha immediatamente raggiunto l’abitazione del fuggitivo, a Racale, pensando che da li a poco l’uomo sarebbe sopraggiunto. Così è stato, infatti, e gli agenti, nel frattempo nascostisi all’interno del condominio senza farsi notare neppure dai vicini e dopo aver occultato l’auto di servizio in una traversa vicina, hanno visto arrivare il 37enne per poi arrestarlo appena fatto ingresso in garage e condurlo nel carcere leccese di borgo San Nicola. Il coltello utilizzato per l’aggressione non è, però, stato trovato, né all’interno dell’autovettura né nel luogo di campagna dove l’arrestato ha riferito di averlo gettata.

L’ex marito aggredito (un 49enne di Gemini, frazione di Ugento) è stato poi condotto, ferito e sanguinante, presso il Pronto soccorso dell’ospedale “Ferrari” di Casarano per le cure del caso.