Accessori ispirati all’arte e alla natura: anche il legno d’ulivo rivive con “Mineraria” della giovane Valentina

2926
Tricase – Si chiama “Mineraria”  e, nel Salento, è la prima collezione che vede protagonisti il legno e i minerali come quarzi, quarziti e marmi. L’idea è quella di Valentina Russo, 30 anni originaria di Tricase, una laurea in comunicazione internazionale all’Università per Stranieri di Perugia e una pluriennale esperienza nel mondo della moda.
 
«L’ispirazione è stata la natura circostante, in particolare quella locale, con la riscoperta di elementi dati troppo per scontati come la terra. Una ricerca – spiega la giovane – che parte dalle pietre, per poi passare a quarzi grezzi locali e pietre calcaree provenienti da cave del territorio, fino a quarziti e marmi pregiati che tra l’altro si dice portino energie positive».

Accessori ispirati all’arte e alla natura

Il brand, nato nel settembre di quest’anno, annovera nel suo catalogo accessori di lusso inspirati all’arte e alla natura. «Ogni mio prodotto – continua – ha una forma organica e circolare che perviene proprio dall’irregolarità delle forme naturali. Il legno, anche d’ulivo, è scolpito in modo da sembrare un materiale morbido, la creazione della scocca di una borsa richiede almeno 20 ore di lavorazione».
«L’ispirazione è venuta anche dall’arte povera delle sculture dell’artista Marisa Merz, a cui ho dedicato la mia prima borsa in legno di frassino e quarzite rosa, che si chiama, per l’appunto “Marisa”. Circa il futuro, valentina è chiara: «Ci sono tantissimi prodotti che non vedo l’ora di poter sperimentare e raccontare con l’augurio che questo progetto abbia una vita florida. Ho la consapevolezza il nostro territorio può essere fertile per la nascita di nuove attività, perché abbiamo tante risorse con una marcia in più: la disponibilità delle
persone».