Abusi nell’area del Parco naturale: sigilli nel villaggio turistico e tre denunce

1056

Torre San Giovanni (Ugento) – Quasi 1400 metri quadri  di terreno sono stati sequestrati dai carabinieri della Forestale di Tricase all’interno del Parco naturale regionale “Litorale di Ugento”. I militari hanno appurato come i titolari di un villaggio turistico, nei pressi del bacino “Rottacapozza Sud”, avessero eseguito la rimozione totale della vegetazione spontanea e degli arbusti di macchia mediterranea malgrado fossero stati autorizzati dal Comune di Ugento soltanto ad eseguire lavori di “recinzione e rinaturalizzazione”. I deferimenti, in stato di libertà, sono scattati per il 60enne M.M. di Minervino di Lecce, per il 55enne M.P. di Ugento e per il 44enne G.D.N., a vario titolo accusati di aver eseguito lavori su beni paesaggistici in difformità dell’autorizzazione e di distruzione o deturpamento di bellezze naturali.