A Ugento giornalisti da tutta Italia per scoprire le bellezze del territorio. “Sulle orme di Bacco”

2454
La presentazione del progetto con il Sindaco, l’assessore Greco e il presidente della Pro loco Pacella

Ugento – La stampa nazionale pronta a scoprire le bellezze di Ugento e del Salento: è arrivato in città nella giornata di ieri, lunedì 11 novembre, il gruppo di 8 giornalisti e blogger provenienti da tutta Italia che soggiornerà a Ugento fino al 15 del mese, nell’ambito di un “educational tour” finanziato dalla Regione Puglia con 16mila e 700 euro.

Il progetto si intitola “Sulle orme di Bacco” ed è organizzato dal Comune insieme alla Pro loco Ugento e marine. L’obiettivo è far conoscere gli attrattori materiali e immateriali del territorio, in un periodo particolare come quello di novembre, legato alla tradizione del vino.

Accoglienza con pasticciotti e rustici

Educational tour a Ugento
Giovanni Vennerei prepara pasticciotti e rustici per gli ospiti

Il gruppo degli ospiti è composto da Emanuela Zanni (Palermo, “Cronache di gusto), Valentina Castellano (Milano, “Il Giornale”), Pietro Civera (Milano, blogger e speaker radiofonico per Igtv, Radio Viva Fm, Youparti.com), Vincenzo D’Antonio (Caserta, “Italia a tavola”), Antonio Schembri (Salerno, “Il Sole 24 ore”), Paola Scarsi (Roma, Radio Rai), Emiliano Caruso (Roma, “L’attualità”, “Kmetro0”, “Terre incognite magazine”) e Anna Maria Catano (Milano, “Dove viaggi”, “Il Giornale”).

Pubblicità

Nella loro prima giornata a Ugento giornalisti e blogger sono stati accolti dal Sindaco Massimo Lecci, dall’assessore Graziano Greco e dal presidente della Pro loco Ugento e marine Francesco Pacella, che hanno illustrato loro il programma dell’educational tour.

Un’accoglienza che è stata anche all’insegna del gusto, con pasticciotti e rustici preparati per l’occasione dal maestro Giovanni Venneri (di Alliste), e con una cena a base di piatti della cucina tipica salentina a Taviano, dove gli ospiti hanno partecipato alla festa di San Martino.

Educational tour a Ugento
La cena con gli ospiti

Visite a Ugento e non solo

Durante il soggiorno, gli ospiti visiteranno il centro storico di Ugento, i beni del sistema museale (castello, museo, cripta del crocifisso) e le chiese presenti sul territorio.

Il programma del tour non resterà confinato a Ugento, estendendosi invece anche al territorio circostante: previste visite a cantine e aziende agricole di Nardò, Gallipoli, Depressa (frazione di Tricase), Poggiardo e Cutrofiano; e al Porto museo di Tricase. Gli ospiti saranno poi coinvolti in un laboratorio di ceramica presso il laboratorio del maestro Agostino Branca (a Tricase), e in una scuola di cucina con massaie e pasticcieri del territorio, per imparare a preparare pasticciotti, purciddhruzzi e altri piatti tipici.

Ancora, nel progetto rientra anche la partecipazione al percorso “Tra gli ulivi dei Templari”: in questo caso gli ospiti faranno tappa a Serrano (frazione di Carpignano Salentino) per visitare Palazzo Lubelli, e a Cannole per scoprire il museo dell’arte olearia “Ubaldo Villani” e la cinquecentesca Torre dei Tolomei.

 

 

 

Pubblicità