A Taviano prende forma il nuovo Piano urbanistico generale. Intanto arrivano 20mila euro dalla Regione per il Piano di Protezione civile

1138

Taviano – Prende forma il nuovo Piano urbanistico generale di Taviano. È stata la Giunta comunale ad approvare l’Atto di indirizzo del nuovo strumento urbanistico comunale, allo scopo di “individuare gli obiettivi strategici per lo sviluppo delle potenzialità edificatorie e la salvaguardia del patrimonio paesaggistico”. Vengono tracciate, in sostanza, le linee guida a cui dovranno uniformarsi i prossimi passaggi progettuali ed amministrativi,  “previa ricognizione del territorio e delle problematiche applicative della normativa attuale”.

«Abbiano segnato il futuro prossimo della nostra Città. Siamo partiti da una ricognizione del nostro territorio e delle sue principali problematiche per giungere alla redazione degli obiettivi di sviluppo urbanistico, che racchiude sia l’espressione delle capacità edificatorie sia la salvaguarda delle bellezze naturalistiche. I numeri degli ultimi anni dimostrano che Taviano è, nonostante le contingenze attuali, una città viva sotto il profilo edilizio, produttivo, commerciale e turistico. Il nuovo Pug deve rappresentare la più grande occasione di rilancio economico della nostra comunità, ma anche il più efficace strumento di tutela delle nostre pregevoli bellezze monumentali e paesaggistiche. Continueremo il percorso amministrativo in maniera inclusiva, tenendo conto di ogni esigenza legittima e di ogni valido contributo», afferma l’assessore alla Pianificazione territoriale e costiera Francesco Lezzi.

Il Pug e la “nuova” Taviano

Il Pug punta “al completamento dei tessuti insediativi lungo le strade di accesso alla città, alla concreta fruizione degli spazi pubblici, all’armonizzazione delle fasce rurali prossime all’abitato, alla rivitalizzazione del centro storico medianti incentivi finalizzati al recupero immobiliare, all’incremento sostenibile delle capacità turistico-ricettive del capoluogo e di Mancaversa, alla difesa dell’integrità delle costruzioni tipiche, alla valorizzazione delle caratteristiche paesaggistiche e panoramiche, all’incentivazione delle forme di agricoltura sostenibile, alla compensazione e mitigazione degli impatti ambientali”.

Il nuovo Pug verrà illustrato alla cittadinanza “non appena sarà possibile organizzare un incontro pubblico”, come spiega il sindaco Giuseppe Tanisi, che parla di “un obiettivo che si concretizza e che segna lo sviluppo urbano della nostra Taviano per i prossimi decenni”.

20mila per il Piano di Protezione civile

Taviano, intanto, rafforza il Piano di Protezione civile grazie ad un finanziamento regionale da 20mila euro. «I fondi saranno destinati all’acquisto di nuove strumentazioni, per la previsione, prevenzione e contrasto del rischio idraulico ed idrogeologico  e per poter garantire una maggiore sicurezza e protezione alla cittadinanza», fanno sapere dal Comune. Il sindaco Tanisi e l’assessore Marco Stefàno ricordano l’importanza di tali dotazioni anche alla luce dei “concreti e reali” rischi di dissesto idrogeologico confermati anche dalle mareggiate degli  ultimi giorni.