A Taviano c’è “Il teatro di tutti”, stagione di prosa al via con i grandi nomi del palcoscenico

1912

Taviano –  Sette spettacoli ed una serata “speciale” per la nuova stagione teatrale 2019/2020 che il Comune di Taviano, in collaborazione con il consorzio Teatro Pubblico Pugliese, ha allestito presso il Multiplex Teatro Fasano. Nel rispetto della tradizione, il cartellone prevede nomi di celebri artisti apprezzati dal grande pubblico nazionale.

Ad aprire la stagione di prosa saranno, il 5 dicembre, Marisa Laurito e Fioretta Mari in “Donne in fuga”. Il 14 gennaio 2020 ci sarà Leo Gullotta con “Pensaci, Giacomino” di Pirandello, il primo febbraio  Flavio Insinna con “La macchina della felicità”, il 20 febbraio Lello Arena in “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta, il 4 marzo Carlo Buccirosso in “La rottamazione di un italiano per bene”, il 20 marzo Pino Ingrosso in “Note di un viaggio” ed il 2 aprile Enrico Lo Verso nell’“Apologia di Socrate”.

Abbonamenti e biglietti

“Il teatro di tutti” è lo slogan che accompagna la rassegna. Sarà possibile acquistare gli abbonamenti e i biglietti per i singoli spettacoli presso il Comune di Taviano, nella sede di piazza del Popolo (informazioni al numero 0833/916241 e sul sito www.comune.taviano.le.it).

Più che conveniente risulta la sottoscrizione dell’abbonamento per tutti e sette gli spettacoli con un costo di 90 euro per il primo settore e di 70 euro per il secondo (con riduzioni per studenti ed over 60) mentre il costo dei singoli biglietti varia dai 20 euro per il primo settore (ridotto over 60 e card  € 15,00) ai 15 per il secondo settore (ridotto over 60, card e studenti € 12,00).

Il sindaco Giuseppe Tanisi

Giuseppe Tanisi

«Una tradizione, quella della stagione teatrale, che si perpetua ormai da decenni, e che quest’anno consta di un calendario che qualcuno ha definito degno di un teatro di capoluogo di provincia, con tutti nomi di caratura nazionale e popolari al contempo, che hanno fatto la storia del teatro italiano. Dopo il record di abbonamenti di questi ultimi due anni – afferma il sindaco Giuseppe Tanisi – in seguito al continuo richiamo di numerosi spettatori anche dai paesi vicini, a maggior ragione siamo impegnati a promuovere e valorizzare tra i nostri eventi culturali anche il teatro, che  inducendo alla riflessione, continua ad offrire nuove prospettive sulla realtà, ad arricchire di profondi contenuti e a veicolare pregnanti messaggi».

Vincenzo Mollica

Oltre ai sette spettacoli in cartellone, agli abbonati verrà riservato l’“omaggio speciale” del 29 novembre con Vincenzo Mollica ed il suo “Prima che mi dimentichi tutto. Il racconto di un cronista impressionista e impressionabile”.Il noto giornalista Rai sarà protagonista di un talk show nell’ambito del progetto “Sipari di Periferia”, proposto dall’associazione teatrale Calandra con i Comuni di Taviano e di Tuglie, l’Istituto di Culture Mediterranee e Regione Puglia.

(articolo redazionale)