A Specchia si dimette il Sindaco Alessandra Martinucci: “Sistema viziato”

2533

SpecchiaA poco più di un anno dalla sua elezione, si dimette a Specchia il giovane sindaco Alessandra Martinucci.

«Con rammarico ma con onestà intellettuale e responsabilità rassegno le mie dimissioni ammettendo una sconfitta sicuramente personale ma innegabilmente collettiva, di natura sociale prima che politica», scrive la Martinucci nella nota protocollata quest’oggi (alle ore 17.13).

Le dimissioni degli assessori 

Non poche sono state negli ultimi tempi le turbolenze all’interno della maggioranza, culminate con le dimissioni polemiche dell’assessore Gianluca Rizzo e del vice sindaco Roberto Musio, poi sostituiti da Pino Annesi e Araldo Baglivo.

«La mia sconfitta personale è quella di non essere riuscita a scardinare un sistema viziato sotto diversi profili. Una decisione che, probabilmente avrei dovuto prendere già da tempo ma che oggi, dopo aver letto le parole di disprezzo nei miei confronti dai dimissionari, prendo con più convinzione».

Nel ringraziare la sua comunità che l’ha voluta Sindaco, la Martinucci parla di un mondo politico vecchio e superato, confermando una cosa su tutte:«Non ho mai permesso che qualcuno ragionasse per me. Tutto questo, per molti, è stato un problema”.