Ruffano – Appuntamento a Ruffano per la presentazione del romanzo storico “La Grande Guerra del Salento” di Bruno Contini. Si tratta della serata di “ritorno” dopo quella d'”andata” vissuta a Supersano, lo scorso 29 novembre, nel teatro dell’oratorio. Il paragone calcistico appare quanto mai calzante alla luce del racconto che ruota intorno alle vicende che portarono alla morte del 19enne supersanese Antonio Prete, realmente ucciso nel marzo del 1949 nel contesto della “guerra” sorta per la sfida calcistica tra le squadre del Supersano e del Ruffano. Intorno a questo fatto di cronaca, che molto fece parlare all’epoca, Contini costruisce un racconto dettagliato nel quale emergono varie vicende umane insieme alla voglia di rivalsa di due comunità ed all’esplosione di una sorta di follia collettiva.

L’appuntamento di Ruffano è alle 18.30 nella Sala consiliare. Insieme all’autore interverranno i due Sindaci, Antonio Cavallo e Bruno Corrado, con la lettura di alcuni brani affidata all’attrice Rosaria Ricchiuto. Le relazioni sono affidate a Fabio D’Astore (di Casarano, già docente di Storia della tradizione scritta dell’Università del Salento), alla giornalista Maria Rosaria De Lumè (di Maglie) e ad Alessandro Laporta, direttore emerito della biblioteca “N. Bernardini” di Lecce.

Pubblicità

Commenta la notizia!