A “Poggiardoincontra” Luigi Chiriatti racconta il Salento delle lotte contadine

412
Luigi Chiriatti

Poggiardo – Sabato 9 febbraio “Poggiardoincontra” – la rassegna culturale promossa dalla Pro loco – ospiterà Luigi Chiriatti, cultore delle tradizioni popolari salentine che con il figlio Paolo ha curato il volume “Terra rossa d’Arneo. Le occupazioni del 1949-51 nelle voci dei protagonisti” (edizioni Kurumuny). L’appuntamento è alle 19,30 presso l’Hotel Tesoretto. Dialogherà con l’autore Salvatore Colazzo, ordinario di pedagogia sperimentale presso l’Università del Salento. La serata sarà arricchita dalla partecipazione di Roberto Governatori, giovanissimo campione del mondo di organetto dìatonico.

L’opera racconta le lotte contadine che nel biennio 1949-51 sfociarono nell’occupazione di quella terra vastissima, a nord-ovest di Lecce, ora intensamente coltivata e allora incolta, possesso di poche famiglie salentine tra cui i Tamborino di Maglie e i Personé di Nardò. Al testo sono allegati due dischi, il primo dei quali raccoglie le interviste realizzate da Luigi Chiriatti ai protagonisti di quella stagione di lotta (politici, capipopolo, dirigenti sindacali tra cui il segretario della Confederterra Antonio Ventura, il segretario provinciale della Cgil Giorgio Casalino, il segretario del Pci di Nardò Antonio Casaluce, e il militante socialista Franco De Pace).

Rachele Andrioli

Viaggio in musica nel Salento dei braccianti. Il secondo disco è invece un viaggio musicale nel mondo dei braccianti salentini dalla fine dell’800 al movimento di occupazione delle terre nel 1949/51. C’è inoltre un canto dedicato alla Repubblica neretina, che durò un solo giorno, il 9 aprile 1920, quando 5mila rivoltosi occuparono il municipio di Nardò e, dopo aver abbattuto i simboli della monarchia, proclamarono la repubblica. Le voci sono quelle di Rachele Andrioli (di Salve), Antonio Castrignanò, Massimiliano De Marco, Dario Muci, Giancarlo Paglialunga e delle Sorelle Gaballo (di Nardò).

Pubblicità

Il volume offre inoltre contributi storiografici a cura di Vito Antonio Leuzzi, Remigio Morelli, Dora Raho, Mirko Grasso e Simone Giorgino, insieme a immagini tratte dalla mostra fotografica “Rosso d’Arneo. A 50 anni dalle lotte per la terra nell’Arneo”, ideata e realizzata nel 2001 da Mario Vantaggiato.

Pubblicità