A Pescoluse (Salve) le tartarughe tornano in mare

Giovedì 29 agosto alle 18.30 presso la spiaggia di Parco dei gigli, appuntamento con “Tartarughe marine tornano in mare”

1071

Pescoluse (Salve) – Le prime uova di taratarughe “Carette caretta” sono nate alle 19.30 di mercoledì 21 agosto e da quel momento, ogni notte, decina di uova di schiudono sulla spiaggia fra Pescoluse e Torre Pali.

Legambiente Salve aggiorna la situazione: «Siamo già a 135 nate, di cui 74 dal nido censito e 61 dal nido scoperto di recente». I tecnici del Museo di storia naturale del Salento “Naturalia” (di Calimera), che è anche Centro di recupero per le tartarughe marine, le hanno misurate e pesate, accertandosi che stessero bene prima di liberarle in mare. A coordinare le operazioni è stato il team guidato da Piero Carlino.
LA SCOPERTA DEL NUOVO NIDO
Il nuovo nido è stato scoperto sabato notte: mentre i volontari di Legambiente e quelli del Centro recupero tartarughe marine di Calimera sorvegliavano il nido della Cabina, che già aveva già visto nascere 56 piccole tartarughe, a circa 30 metri è stato Salvatore Monteduro, alle prese con la vagliatrice per la pulizia della spiaggia, a notare il secondo passaggio dei piccoli punti neri che si muovevano.
“SERVE UN CORRETTO CODICE DI COMPORTAMENTO”
«In un raggio di circa 40 metri, fin sotto sdraio e lettini, ne sono state recuperate 50», precisano ancora da Legambiente Salve nell’invitare ad adottare un corretto “codice di comportamento” al fine di “salvaguardare questo patrimonio di biodiversità”. L’attenta vagliatura della spiaggia nel rispetto dell’ordinanza della Regione Puglia vieta di svolgere le operazioni con profondità maggiori ai 15 centimetri, ma questa operazione non è sufficiente a tutelare i nidi e le tartarughe è richiesta pertanto una sensibile attenzione da parte di tutti coloro che frequentano la zona. Al momento sono 135 le neonate tartarughine e per le prossime notti la sorveglianza proseguirà, con la speranza che ne nascano altre.
“TARTARUGHE MARINE TORNANO IN MARE”
Giovedì 29 agosto alle 18.30, intanto, presso la spiaggia di Parco dei gigli, è stato fissato l’appuntamento con “Tartarughe marine tornano in mare”. L’iniziativa, voluta dal Comune con la collaborazione di Legambiente “Giglio delle Dune” di Salve, si pone come un momento divulgativo sulla biologia marina e sulla biologia delle tartarughe marine.
«Abbiamo fortemente voluto questo evento sulla magnifica spiaggia di Pescoluse che gode della verificazione Bandiera Blu e della Bandiera Verde, ovvero spiaggia adatta a bambini, secondo un pool di Pediatri esperti. Sarà un’occasione imperdibile – afferma l’assessore al Turismo, Francesco De Giorgi (nella foto) – per ridare la libertà a tre esemplari di tartaruga marina e per approfondire teoricamente e praticamente l’importanza di queste creature per il nostro mare. L’evento è dedicato a cittadini e turisti di tutte le età, con un occhio di riguardo verso i bambini, che saranno i custodi del futuro del nostro delicato e vitale territorio».