A Parabita si ride con “La Corrida” e si fa festa per la Soccer dream 2000

2374

Parabita – Tutto pronto a Parabita per la prima edizione de “La Corrida” a cura  del Comitato festa patronale. L’appuntamento è in programma mercoledì 28 agosto alle ore 20.30 in piazza Anime.

La manifestazione ritorna in dopo tre anni di assenza (l’ultima venne organizzata nel 2015 in piazza Umberto I a cura della parrocchia San Giovanni Battista allora guidata da don Angelo Corvo di Nardò). La serata di divertimento, nell’ambito della rassegna estiva “Venerarti 2019” promossa dall’Amministrazione comunale con la collaborazione della Pro loco “Giovanni Vinci”, sarà preceduta dalla presentazione della rosa, dello staff tecnico e dirigenziale della “Soccer Dream 2000” del Parabita. Per l’occasione saranno pure illustrate le nuove maglie dei giocatori gialloverdi. «Le t- shirt rappresenteranno non solo la nostra identità sportiva ma anche il nostro forte legame con il territorio», precisano i responsabili.

Il TEAM DELLA SOCCER DREAM 2000

Anche per l’imminente stagione 2019-20, che nel caso di ripescaggio vedrà i gialloblu in Prima categoria, la squadra potrà contare sul prezioso contributo di Pasquale Bruno e Javier Chevanton: accanto a loro un “team coach” di tutto rispetto con Pablo Cerbino in prima squadra, Stefano Mandorino ai giovanissimi regionali, Peppino Dell’Abate con i giovani portieri, e ancora Luca Rosciglione ed Edoardo Strafella. Ciliegina sulla torta di questa stagione sarà la collaborazione con il Casarano Calcio che vedrà impegnati in prima fila i tecnici Sergio Volturo, Andrea Pizzileo e Carmine Bray. Altri nomi impegnati quelli di Flavio Sicuro, Salvatore Resta, Eugenio Leo, Mimino Turlizzi, Gianluca Martina, Daiana Carrer e Mattia Toma. 

IN PIAZZA OSPITI E DIVERTIMENTO

Dopo la presentazione della Heffort, lo spazio sarà tutto dedicato a “La Corrida”. A ricoprire il ruolo di presentatori ufficiali della manifestazione saranno Franco Napoleone e l’assessore alla cultura Adriano Merico. Diversi concorrenti solcheranno il palco per esibire le loro doti canore. Nel corso della serata non mancheranno nemmeno gli ospiti a sorpresa. «L’obiettivo è quello di riprendere questo bello ed entusiasmante evento nella nostra città. Durante la serata sono graditi strumenti vari per manifestare il proprio indice di gradimento dei vari spettacoli», fa sapere il presidente del Comitato festa patronale Guido Russo. Ai primi tre classificati verrà consegnata una coppa ricordo mentre a tutti i partecipanti un attestato di partecipazione.