A Parabita nuovo Crocifisso ligneo nella parrocchia di Sant’Antonio, opera di Vito Russo

4019


Parabita
– Approvato nei giorni scorsi il progetto relativo alla realizzazione del Crocifisso ligneo nella parrocchia Sant’Antonio di Padova, a Parabita. Il via libera all’opera è giunto dai responsabili per l’arte sacra e i beni culturali ecclesiastici della diocesi di Nardò- Gallipoli.

A dare la notizia alla comunità è stato il parroco don Albino De Marco (di Casarano) lo scorso mercoledì delle Ceneri. L’opera, realizzata grazie all’impegno di un benefattore, sarà interamente in legno d’ulivo, alta circa un metro e porterà la firma dell’artista Vito Russo. Lo scultore di Salve recentemente ha pure realizzato, per la nuova chiesa parrocchiale, le 15 formelle raffiguranti le stazioni della Via Crucis.

L’opera

«La rappresentazione artistica – precisa Russo – vuole riassumere le ultime sette parole di Gesù sulla Croce, con le braccia nel tipico atteggiamento dell’offerta, con i palmi delle mani rivolti verso l’alto, allargate come segno dell’amore che vuole accogliere tutta l’umanità nel suo atto mediatore. I piedi e il corpo mostreranno inoltre una leggerezza, quasi un movimento di danza, per far trasparire la gloria dell’umanità risorta».

A seguire l’iter per l’approvazione del lavoro anche l’ingegnere Giorgio Rocco De Marinis (di Ruffano), responsabile per la nuova edilizia di culto della Commissione per l’arte sacra e i beni culturali ecclesiastici della diocesi di Nardò- Gallipoli. Insieme all’architetto Gianluigi Russo (di Cutrofiano), De Marinis ha curato pure i lavori per la costruzione della nuova chiesa parrocchiale di Sant’Antonio di Padova, la cui dedicazione è avvenuta nella città delle Veneri il 1° luglio 2017.