A Parabita 100mila euro per risistemare gli impianti sportivi. Il cimitero diventa “bene culturale”

409

Parabita – Lavori in vista per il pallone tensostatico di Parabita. Per il recupero della struttura di via Gorizia, l’Amministrazione comunale ha ottenuto un finanziamento da 100mila euro con i quali eseguire una serie di interventi definitivi di messa a norma. Il progetto prevede anche la messa in funzione di un campo da tennis, uno di basket, un impianto per le bocce e strutture esterne fisse per il tennis tavolo. Previsti anche interventi di rifacimento dell’illuminazione e delle recinzioni metalliche.

«Il tutto sarà poi arricchito da azioni di recupero sociale progettate dall’ufficio Servizi sociali», fa sapere il sindaco Stefano Prete nel ringraziare l’assessore allo sport Gianni Giaffreda “per l’impegno e per la dedizione nel voler raggiungere, nel più breve temo possibile, questo importante risultato”.

Il cimitero monumentale

Intanto nei giorni scorsi è arrivata la conferma dell’iscrizione del cimitero monumentale nell’elenco dei siti  di “interesse culturale” del ministero per i Beni e le Attività culturali. Il Sindaco parla di “uno storico riconoscimento per Parabita” dal quale potranno scaturire opportunità per la sua valorizzazione e recupero.

La struttura, progettata dagli architetti Alessandro Anselmi e Paola Chiatante, venne inaugurata nel 1982 e da allora e divenuta oggetto di studio di prestigiose riviste anche internazionali di urbanistica e architettura.