A Nardò il sindaco Mellone completa la sua Giunta con Maria Nadia Manieri, dirigente del Comune di Alezio

605

Nardò – Mellone completa la sua Giunta dopo aver incassato, lo scorso 2 luglio, le dimissioni (per motivi personali) di Bernaddetta Marini. Il suo posto nell’Esecutivo è stato assegnato a Maria Nadia Manieri (neretina dirigente del Comune di Alezio) cui vanno le deleghe ad Affari generali, Servizi demografici e statistici, Toponomastica, Qualità dei servizi al cittadino, Diritti civili, volontariato, Centro storico, Spettacolo, Istruzione e Polizia locale. Il decreto di nomina è stato firmato questa mattina.

Maria Nadia Manieri ha 52 anni sposata e con due figli, è laureata in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Siena, ha esercitato per qualche anno la libera professione di avvocato prima di approdare nella pubblica amministrazione. È stata tenente di Polizia locale a Nardò, poi come funzionario avvocato dell’Autorità Idrica Pugliese e dell’Ambito sociale di zona di Gallipoli, quindi come dirigente nei Comuni di Arnesano e appunto Alezio. «Ha lavorato, di fatto, su tutti i fronti amministrativi che concernono le deleghe che le sono state assegnate. Ha anche una esperienza di docente di diritto ed economia presso l’istituto di istruzione secondaria di secondo grado “Ezio Vanoni” di Nardò», si legge nella scheda di presentazione fornita da Palazzo di Città.

Il neo assessore

«Mi inorgoglisce il fatto di poter mettere a disposizione della mia città l’esperienza amministrativa che ho maturato in venti anni di lavoro. Mi sono occupata, con ruoli e funzioni diverse, di tutte le materie oggetto delle deleghe che mi sono state assegnate. Mi sento al servizio di Nardò – afferma il neo assessore – e non vedo l’ora di dare il mio contributo. Devo ringraziare il sindaco Pippi Mellone per la fiducia. Questo impegno è nello stesso tempo un onore e un onere di cui avverto tutta la responsabilità».