A Marina di Novaglie il ricordo di Luigi Russo e delle sue tante battaglie ecologiste. Le iniziative in programma a Corsano

495
Il ricordo di Luigi Russo a Marina di Novaglie

Marina di Novaglie (Alessano) – Un fascio di fiori è stato posato questa mattina a Marina di Novaglie accanto alla targa che ricorda la figura di Luigi Russo, uno dei principali protagonisti delle battaglie ambientali nel Salento, scomparso il 17 novembre del 2019.

L’iniziativa è stata del Centro servizi volontariato Brindisi Lecce – Volontariato nel Salento, associazione che lo ha avuto come presidente. «Un fascio di fiori, segno di memoria e riconoscenza, è stato deposto dal Csv nel luogo che meglio rappresenta la sua vita e opera. Un luogo fortemente evocativo, espressione sublime dell’amore di Lugi Russo per il territorio per il quale si è sempre speso attraverso il mondo del volontariato di cui è stato incarnazione prolifica con la sua attività di sociologo, giornalista e presidente del Centro servizi per molti anni».

Le iniziative in programma

«Abbiamo raccolto il testimone di Luigi per proseguire nel solco di quello che è stato costruito: il mondo del volontariato deve trovare ispirazione e linfa per continuare a essere sentinella del territorio, infaticabile tessitore di ponti dove la società si frattura e baluardo dei diritti civili dove la democrazia langue», ha affermato Luigi Conte, presidente del Csv.

L’associazione di volontariato insieme all’Amministrazione comunale di Corsano, con il sindaco Biagio Raona, sempre per commemorare la scomparsa di Russo, intendono organizzare una serie di eventi, con data da destinarsi sempre nel rispetto delle disposizioni anti-contagio: un albero d’ulivo “simbolo del Salento e della pervicacia”, donato dalle associazioni Mir Preko Nada ed Edeno, sarà piantumato in piazza Baden Powell a Corsano, nel pressi della sede del Csv.
Verrà inoltre inaugurata con il nome di Luigi Russo la sala formazione del Centro servizi presso il Centro polivalente di Corsano. Per l’occasione ci sarà la lettura di alcuni suoi scritti. Sempre a suo nome sarà infine dato un riconoscimento a un cittadino distintosi per l’impegno volontario nella comunità, sulle tematiche relative all’ambiente.