A Gagliano del Capo è festa (nei limiti imposti dal Covid) per i 101 anni di nonna Antonietta Silla

1280
Nonna Antonia Silla con il sindaco Gianfranco Melcarne

Gagliano del Capo – Festa a Gagliano del Capo (nei limiti consentiti dalla pandemia) per i 101 anni di nonna Antonia Silla, per tutti Antonietta. Quest’oggi è stato il sindaco Gianfranco Melcarne a farle visita per consegnarle un attestato per un traguardo che coinvolge l’intera comunità.

Nata a Barbarano del Capo (frazione di Morciano di Leuca), la signora Silla ha trascorso la sua vita a Gagliano del Capo dopo aver sposato Fino Fiorentino, scomparso alcuni anni fa, emigrante stagionale in Svizzera, dal quale ha avuto  i figli Luigi e Antonio.

La passione per l’uncinetto

Nonna Antonia Silla

Nonna Antonietta, oltre ad accudire alla famiglia, ha anche lavorato come tabacchina e da contadina nei campi. Conobbe il marito a Mesagne, dove anche lui per un certo periodo si trasferì per lavorare come mezzadro in una masseria. Proviene da una famiglia numerosa, come ancora non era insolito ad inizio del ‘900, con sette fra fratelli e sorelle. L’uncinetto è sempre stata la sua più grande passione.