A Castro e Marina di Andrano per scoprire il Salento delle piccole cose, con “La scatola di latta”

1318
Un incontro con "La Scatola di latta"
Un incontro con “La Scatola di latta”

Castro-Andrano – Due appuntamenti “vista mare” sabato 7 e domenica 8 settembre: a proporli è “La scatola di latta”, il movimento di chi crede “che la bellezza e la ricchezza della vita risiede nelle piccole cose, nel brillio d’occhi della gente comune, nelle pieghe delle mani artigiane, dei pescatori e dei contadini, nei sorrisi degli anziani e dei bambini, di chi ha acquisito diverse abilità, nei versi inediti dei poeti di periferia e nei suoni e memorie dei luoghi semplici e fuori commercio”.

Alla luce di queste convinzioni, ormai da qualche anno il gruppo della Scatola rivisita e riscopre il Salento, lo guarda con occhi nuovi, intreccia relazioni accompagnato spesso dal ritmo della musica e della poesia.

Piazza Perotti a Castro
Piazza Perotti a Castro

La Scatola di latta sabato a Castro

Pubblicità

Sabato 7, alle 19,40, appuntamento a Castro città in piazza Armando Perotti, per un viaggio nello spazio e nel tempo: “Da Minerva ad Athena. Camminata nell’antitempo”.

Sarà un percorso classico in compagnia di Virgilio e della sua “Eneide”, con “attori- lettori” che ne faranno rivivere i personaggi: Angelo Carlo Licci (Virgilio), Gigi Schifano (Kronos), Giorgio Leaci (l’anima del Salento-Verri), Giovanni Giangreco (storico del Salento), Claudio Paiano (Enea), Fernando Bevilacqua (Anchise), Rosanna Chiri (Didone), Candida Calò (sorella di Didone), Rosanna De Donno (Creusa), Francesca Licci (lettrice e cantrice grika), Roberto Licci e Salvatore Cotardo (cantori e musicisti griki).

E domenica a Marina di Andrano

Domenica 8 l’invito è per “A scarpe slacciate: cammini difficili ma straordinari” un pomeriggio/sera conviviale in compagnia del tramonto e del mare presso lo stabilimento balneare accessibile Swim Liberi di nuotare, dalle 18,20 in località “Botte”, a Marina di Andrano.

Gianluca Palma
Gianluca Palma

«L’idea nasce da un progetto dal titolo “Innovability” – dice Gianluca Palma, custode della “Scatola di latta” – con l’obiettivo di creare un sito stimolante e inclusivo, perfettamente integrato con la spiaggia pubblica, un luogo fisico e mentale, in cui le persone diverse sono coinvolte in uguali attività, con l’intento di trasformare l’inaccessibilità in opportunità di inclusione».

Come partecipare

Per questo i partecipanti sono invitati a portare “piccole stra-ordinarie storie di ‘diverse abilità’, riflessioni, silenzi, ascolto ed entusiasmo. Ma anche libri, strumenti musicali, poesie”.
Il percorso, come nei precedenti appuntamenti, è di facile percorribilità, tuttavia si consigliano scarpe comode.

Si invitano i partecipanti a contribuire attivamente a “La scatola di Latta” e ai suoi progetti (rassegne civiculturali, archivio di memoria e innovazione, libreria della Scatola, pubblicazioni, e altro) donando entusiasmo, soldini, libri, cd, 33/44 giri, letterine, cartoline, pensieri, segnalando persone e luoghi preziosi “da conoscere e custodire”.

Info

Per raggiungere i luoghi degli eventi si può usare il Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio. Info e adesioni a: scatoladilatta2014@gmail.com – cell. 339.5920051.

Pubblicità