A Casarano i 90 anni di suor Caterina Politi, la Vincenziana “figlia dell’ascolto”

1218

Casarano – Ha spento nei giorni scorsi le sue 90 candeline suor Caterina Politi, giunta a Casarano dalla Campania ben 69 anni fa e da allora sempre in prima linea nel sostegno ai più bisognosi, sia pure nel più totale riserbo. A rendere nota la ricorrenza, che altrimenti sarebbe passata inosservata, è stato Marco Mazzeo, presidente dell’Università Popolare.

«Per suor Caterina – spiega Mazzeo – il soccorso non è una pratica immediata, è figlia dell’ascolto ed ha il dono di creare un rapporto con l’altro, superando l’idea stessa di elemosina, che, invece, crea sudditanza e clientela. Lei rappresenta il perno e la storia delle Vincenziane a Casarano. Loro hanno saputo realizzare molto prima di ogni teoria quel modello di welfare dal basso che oggi è un modello di innovazione sociale».

L’appello

Da qui l’invito di Mazzeo: «Dobbiamo coccolarci la “nostra” suor Caterina ed essere orgogliosi di lei al massimo grado, perché incarna un modello bellissimo di “essere comunità”, in cui tutti stanno accanto, nessuno avanti e nessuno indietro».