Nascita di nuove aziende, Aradeo ai primi posti

3503
piazza san nicola torre orologio aradeo (3)
Piazza San Nicola e la torre dell’orologio

ARADEO. È di Aradeo uno tra i migliori saldi attivi nell’apertura di nuove imprese in tutta la provincia di Lecce. Il dato emerge dal bilancio per il 2013 reso noto dalla Camera di Commercio di Lecce. Dopo il capoluogo  (con 176 nuove imprese registrate), San Cesario (28) e Cavallino (16), c’è, per l’appunto, Aradeo con 16 nuove realtà imprenditoriali. Nel complesso, il commercio perde 403 aziende, l’agricoltura 365 ed il settore delle costruzioni 318 mentre il manifatturiero perde 256 imprese (96 del settore moda, 26 del tessile, 50 dell’abbigliamento e 21 del calzaturiero).

In perdita anche le industrie alimentari (-34) così come dell’alloggio e della ristorazione (-166). Unici saldi attivi quelli dell’energia (con cinque imprese in più) e le attività immobiliairi (+9). Se si allarga lo sguardo agli ultimi cinque anni si osserva il crollo del settore agricoltura con l’11% in meno (da 10.683 aziende nel 2009 a 9.543 nel 2013).Tra i comuni della zona con il segno postivo troviamo anche Galatone (+ 11), Gallipoli (9) e Casarano (6), con Seclì e Alezio (4) e Sannicola (2).

Segno negativo, invece, per Melissano (dove hanno chiuso in 26), Parabita (-22), Alliste (-20), Taurisano e Matino (-18), Taviano (-16), Racale (-15), Acquarica del Capo (-8), Presicce e Ugento (-7) e Tuglie (-6). In percentuale il miglior tasso di crescita è, però, il 2,35%  di Seclì (dove risultano attive 147 imprese) seguito dalla stessa Aradeo con il 2,11% (e 704 imprese). In tutta la provincia, infine, il 2013 si è chiuso con un calo dello 0,17% pari a 122 aziende in meno.