Alliste e Felline, in Prefettura un piano da 70mila euro per sistema di videocamere

1548

Alliste – È stata depositato in Prefettura, il 29 giugno scorso, il progetto per la realizzazione di una rete di sorveglianza sul territorio di Alliste e Felline. Ad annunciarlo è Angelo Catamo (foto), presidente del Consiglio comunale che, in cooperazione con l’assessore ai Servizi sociali Anna Lucia Causo e l’Ufficio di Polizia municipale, ha curato l’intero progetto indirizzato, previa approvazione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al Ministero dell’Interno.

Il progetto prevede una richiesta di finanziamento a valere sui “Fondi di riserva speciale” del Ministero dell’Economia e delle Finanze di circa 70mila euro a fronte di un cofinanziamento di 20mila euro. Il piano progettuale intende dotare le cittadine di un sistema di videosorveglianza munito di una moltitudine di telecamere di nuova generazione collegate in rete wi-fi, con ottima risoluzione di immagini e con la possibilità di poter ospitare anche il traffico dati degli operatori privati che vorranno monitorare in remoto le proprie aziende: le telecamere andrebbero ad essere posizionate nei punti strategici del territorio di Alliste e Felline al fine di prevenire e contrastare fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, quali incendi di auto e aziende, danneggiamento di edifici pubblici, furti e rapine ad esercizi commerciali e a private abitazioni, reati in materia di sostanze stupefacenti e normative sugli abbandoni dei rifiuti pericolosi.