Xylella e ulivi, dichiarato lo stato di calamità

XYLEFA_22Grande soddisfazione per la decisione del Consiglio dei Ministri di procedere alla dichiarazione dello stato di calamità naturale per gli ulivi salentini. Lo comunica in una nota l’onorevole Salvatore Capone, che riconosce il grande impegno con cui il Ministro Martina ha seguito in questi mesi l’intera vicenda Xylella. La decisione del Consiglio giunge al termine dell’istruttoria tecnica che ha avuto come protagonisti insieme alla Presidenza del Consiglio, il Ministero delle politiche agricole e la Regione Puglia. “Adesso, finalmente, e in attesa di conoscere il nome del Commissario straordinario, si può immaginare di entrare, ancora più concretamente, nel vivo di quanto già previste nel Piano concordato con la Regione e con le associazioni di categoria per sconfiggere il batterio sostenendo le aziende, implementando le azioni di studio e ricerca quanto mai necessarie, salvaguardando il paesaggio”, fa sapere Capone, che ha chiesto nei giorni scorsi al Ministro Martina la disponibilità ad una visita nel Salento: “Mi auguro che si concretizzi perché il Ministro possa conoscere da vicino l’eccellenza del nostro olio e delle nostre aziende e la bellezza, nonostante la xylella, del nostro territorio”. Il passo avanti compiuto grazie a quanto deciso oggi permette di poter aprire un confronto con le associazioni di categoria, gli olivicoltori, per avviare la grande azione di ricerca sul campo che associazioni e imprese ritengono imprescindibile.

Commenta la notizia!