Volley: Taviano punta a conservare la A2 appena ritrovata: alleanza con Racale e Alliste per i giovani

Taviano – Dopo il ripescaggio, la Pag Volley Taviano del presidente Mauro Gaetani punta a conservare il posto nel prestigioso campionato di A2. «Ci siamo mossi da subito – assicura Gaetani – quando abbiamo avuto la certezza di poter giocare di nuovo tra i cadetti. Il nostro obiettivo principale è disputare un bel campionato e tenere alto il nome di Taviano e del Salento. Taviano è una piazza importante per il volley, ha una storia gloriosa alle spalle e i tifosi sono fantastici e ci seguono ovunque. Stiamo lavorando per portare avanti una campagna acquisti soddisfacente». Tra i primi nomi di peso quello dello schiacciatore Matej Cernic, 39 anni con 233 presenze e tanti trofei con la Nazionale Italiana, ma anche uno scudetto russo, una coppa e una supercoppa greca. «Sono entusiasta di vestire la maglia di una squadra del Salento – ha dichiarato il giocatore goriziano – terra a cui sono legato non soltanto per il mare. Tra qualche settimana mi metterò a disposizione del riconfermato coach Fabrizio Licchelli per avviare la preparazione atletica».

Nomi nuovi nel roster In vista dell’avvio del campionato (il 14 ottobre alle 18 la prima gara in casa contro il Castellana), nel taccuino del direttore sportivo Massimo Portaccio vi sono anche altri nomi, dallo schiacciatore siciliano Alessandro Caci, 2 metri di altezza, al bulgaro Dimitrov Dobromir, che coprirà la regia, il libero Gianluigi Bisci, prelevato dall’Alessano e l’iraniano Vali Vahid. A questi altri se ne aggiungeranno nei prossimi giorni.

Alleanza con Racale e Alliste Sul fronte giovanile, la Pag punta a formare un vivaio di giovani atleti, con una vera e propria “Scuola di volley”, insieme a Genus Volley Racale e Volley Alliste, squadre che militano nelle serie minori giovanili. «È un progetto ambizioso – afferma il vice presidente Stefano Gaetani – che vede la Pag Taviano mettere a disposizione un team tecnico per seguire tutte le attività giovanili di Taviano, Racale e Alliste con l’obiettivo di formare gli atleti che, in futuro, potranno trovare spazio nella squadra maggiore. Siamo convinti che intraprendere un nuovo percorso di partecipazione farà bene al volley salentino, sport che offre molto ai giovani in disciplina e crescita personali».

Commenta la notizia!