Volano le giovani promesse della Soccer Dream Parabita: Elias Palumbo in Portogallo, Andrea Freddo al Lecce

Parabita – Nuove soddisfazioni  per la scuola  calcio“ Soccer Dream 2000” di Parabita. Protagonisti il 15enne Andrea Freddo ed il 18enne Elias Palumbo di recente approdati nel calcio che conta. Il talento del primo è stato notato dal’Unione sportiva Lecce che ha ottenuto il trasferimento nelle sue giovanili (su di lui puntava anche il Matera). Il centrocampista Freddo, di Gallipoli, è entrato a far parte della scuola calcio parabitana circa tre anni fa, prima tra gli “Esordienti” di Pasquale Bruno e poi nei “Giovanissimi” di Gabriele Carluccio. La sua esperienza si è ulteriormente arricchita con il trasferimento dello scorso dicembre al Bisceglie calcio, dove ha preso parte al campionato under 15 di Lega Pro giungendo alla finale scudetto persa 3-1 contro il Padova: circostanza, quest’ultima, due volte sfortunata sia per la sconfitta sia per l’assenza (causa infortunio) della promessa salentina.

Elias Palumbo vola in Portogallo A spiccare il volto, questa volta oltre confine, è anche l’attaccante 18enne Elias Palumbo, di Tuglie, finora tesserato con la Juniores della Soccer dream dopo aver fatto la trafila negli ambienti dell’“Heffort Sport Village” prima nei Giovanissimi e  successivamente tra gli Allievi. Dopo aver esordito in prima squadra, in questi giorni il giovane è  stato ceduto a titolo definitivo al club portoghese del Lusitano Futebol Clube, società di Vila Real de Santo, e ciò a conferma della bontà del vivaio parabitano: dello scorso aprile è, infatti, la conquista del titolo di campioni regionali “Juniores dilettanti”, il primo nella storia del calcio cittadino, da parte dei ragazzi allenati da Javier Chevanton.

 

Commenta la notizia!