monica prioreGALLIPOLI. Fa tappa a Gallipoli “Volando sulle onde della vita”, il tour che porterà Monica Priore, atleta affetta da diabete mellito di tipo 1, in giro per l’Italia per affrontare traversate in mare o nei laghi. L’atleta pugliese, alla sua terza impresa individuale, a partire dalle ore 10 di domenica 28 percorrerà il tratto di litorale che congiunge Lido San Giovanni alla spiaggia della Purità. Il progetto “Volando sulle Onde della Vita“, che vede l’atleta impegnata in 20 tappe andando a toccare tutte le Regioni d’Italia, nasce dall’idea di promuovere l’importanza della pratica regolare di attività fisica e vuole essere un progetto diretto a contrastare le forme di ignoranza legate al diabete di tipo 1.

Nel 2000 l’atleta ha partecipato ai Campionati Regionali Master della Puglia, conquistando un Bronzo nei 400 metri a Stile Libero. Da allora ha vinto oltre 40 medaglie, ha partecipato anche ai Mondiali Master ed alle Olimpiadi del circuito Master del 2012. Il 21 luglio del 2007 ha compiuto la traversata dello Stretto di Messina risultando la prima diabetica di tipo I in Europa ad aver percorso quel tratto di mare e il 4 settembre del 2010 ha attraversato a nuoto parte del Golfo di Napoli.

L’evento di domenica sarà preceduto il 27 giugno presso Lido S.Giovanni alle ore 19 da un convegno medico-sportivo che si incentrerà sul tema “Il diabete nello sport”, con interventi di Giuseppe Palaia (medico sportivo), Giuliana Cardinale (pediatra diabetologa), Titti Cataldi (pediatra e consigliere comunale), preceduti dai saluti istituzionali del Sindaco, Francesco Errico e dell’assessore allo Sport, Giovanni Fiore e con le conclusioni affidate a Monica Priore.
Tra nuoto e palestra, Monica si allena due ore al giorno (fa parte della A.S.D. Fimco Sport di Maglie) e lavora come dipendente nel settore amministrativo di un’impresa edile del suo paese. Per il Sindaco Errico “la nostra città si appresta a scrivere una meravigliosa pagina di sport ma soprattutto una straordinaria pagina di vita, grazie all’esempio di Monica, che ha saputo trasformare la sua malattia in un bellissimo messaggio di speranza per chi vive la sua stessa condizione, dimostrando come la forza di volontà, l’impegno e la passione per le cose che si hanno a cuore possono superare barriere e ostacoli”.

Pubblicità

Commenta la notizia!