Mancaversa (Taviano) – È di cinque anni e tre mesi la condanna inflitta ad un 29enne di Latina accusato di aver violentato una ragazza la scorsa estate a Mancaversa. Di Anzio (provincia di Roma) la turista 18enne che denunciò la violenza subita al termine di una notte trascorsa in una discoteca di Gallipoli. Intorno alle 6.30 del mattino (era il 30 agosto del 2017) sarebbe stato il ragazzo a bussare alla porta del bungalow dove villeggiava la 18enne conosciuta in precedenza. Nel corso del processo, l’imputato ha ammesso di aver avuto un rapporto ritenendolo, però, del tutto consenziente. Sei anni erano stati, invece, invocati dall’accusa. Di quanto accaduto se ne riparlerà in sede di processo d’appello, già preannunciato dai difensori del condannato.

Pubblicità

Commenta la notizia!