Gallipoli – Tenacia, goliardia e prestazione stanno caratterizzando il calendario agonistico 2018 di Verve-Camer, un Comet 50 ottimizzato per grandi prestazioni, nel suo passato usato dai grandi della vela mondiale, oggi barca tesserata Club velico le Sirenè i cui atleti provengono dai principali circoli di Gallipoli e Lecce. In questi giorni la barca è impegnata nel Campionato italiano assoluto di categoria. Questo l’equipaggio Verve-Camer da prua, nei rispettivi ruoli: Saverio Cigliano di Ischia, prodiere; Corrado Leone di Gallipoli, co-prodiere; Vito Ria di Matino, mastman; Mino Coribello (Gallipoli),  co-mastmann; Gigi Ancora (Gallllipoli), drizzista; Michele Pennelli di Casarano, tailer; Paolo Perrone (Gallipoli), co-tailer; Massimo Marrone (Lecce), randista; Paolo Piccione (Lecce), navigatore; Federica Rima di Gallipoli, tattica; Marco Gabrieli di Alezio alle volanti e regolazioni; Giuseppe Greco (Galatina), armatore e timoniere.

Il calendario agonistico si è avviato a Manfredonia partecipando al campionato dell’VIII° zona, 13-15 aprile,  piazzandosi fra le barche più accreditate. I primi risultati alla regata internazionale Est 105 del 27-29 aprile, classificandosi II° in reale, IV° in overall e II° in categoria Orca. Impegnativa anche la partecipazione alla due giorni del Campionato nazionale dell’Adriatico di Brindisi, dal 25-27 maggio, maturando il IV° posto  nonostante le condizioni meteo difficili. Grande prestazione poi alla Brindisi-Corfù, su 125 barche, Verve-Camer ha tagliato IV° sul traguardo, II°  in compensato nella categoria Orca dei Maxi

Ria: “Osare tra 66 imbarcazioni è doveroso” Ieri, nello splendore dell’arcipelago di Ischia, si sono svolte le verifiche di stazza per avviare domani le regate tecniche a “bastone” e continuare ininterrottamente  con due-tre prove al giorno, fino a sabato. Le condizioni meteo previste  sono buone. “Sarà faticosissimo usare un campo di regata, tanto bello quanto sconosciuto, dove strumentazioni, ingegno e strategia faranno la differenza. Osare fra le 66 barche più prestigiose d’italia è doveroso”, afferma Vito Ria. Dopo Ischia, gli eventi agonistici di assoluto prestigio vedranno Verve in Sardegna, alla Pizzomunno Cup e probabilmente al Campionato invernale di Gallipoli e Bari.

Pubblicità

….

 

Pubblicità

Commenta la notizia!