Gallipoli – Dopo lo slittamento per le non favorevoli condizioni atmosferiche di inizio giugno, l’appuntamento con la manifestazione “Vele in Rosa” torna domenica 9 settembre, alle ore 8,30 presso i pontili di Assonautica (su lungomare Marconi).

Navigare per combattere il cancro – Nata come veleggiata di sensibilizzazione contro il tumore al seno aperta a vele, kayak e canoe, “Vele in Rosa” estende quest’anno il suo invito anche a unità a motore, che potranno scortare la flotta nel viaggio che si potrà seguire dalle mura della città vecchia. Chi non disponesse di un imbarco ma volesse comunque prendere parte all’iniziativa, può contattare l’organizzazione al numero 333.7590380. Il contributo minimo di partecipazione è di 10 euro e l’intero ricavato sarà devoluto a Susan G. Komen Italia, organizzazione no profit romana impegnata da anni nella lotta contro il tumore al seno. È La prima volta che nel Salento viene promosso un evento a sostegno di quest’organizzazione: “Ogni anno si svolge la ‘Race for the cure’ a Roma, Brescia, Bologna e Bari – spiega Ada Gaballo (in foto), ideatrice di ‘Vele in Rosa’ e volontaria dell’organizzazione. – Mi sono detta: perché fermarsi a Bari? C’è il nostro splendido Salento, facciamo una corsa sul mare”.

Cinque premi saranno consegnati alle 18,30 nel Castello, ma a vincere sarà la solidarietà e la voglia di stare assieme: “Il cancro ti sconvolge la vita – continua Gaballo – ma al tempo stesso ti fa vedere con occhi diversi, e io ne sono testimone! Gli amici delle darsene di Porto Gaio, LeFontanelle, Portolano, Assonautica, Anmi (Associazione nazionale marinai d’Italia), BlueSalento, Circolo della Vela e Lega Navale ci accompagneranno con le loro barche. Ci saranno anche i ragazzi con le derive delle scuole di vela di Gallipoli, la nuova generazione”.

Pubblicità

 

(Mattia Corciulo)

Pubblicità

Commenta la notizia!