Una stagione in trasferta e da premio

by -
0 890

Alitzai

ALLISTE. Si è conclusa l’8 settembre scorso, a San Cesario di Lecce, “la stagione teatrale più entusiasmante” della compagnia “Alitzai”, a detta del suo presidente Claudio Napoli: «Per la prima volta siamo usciti fuori dalle realtà di Alliste e Felline, e l’aver portato a casa premi e riconoscimenti ha costituito un motivo di vanto. Gli apprezzamenti di chi, fino a un momento prima, non conosceva il nostro gruppo e i nostri lavori, ci hanno riempito d’orgoglio». Con la commedia  “Mprestame mujerda”, l’allegra compagnia ha conquistato il primo posto nella rassegna di Muro Leccese, a luglio, e ben due titoli nella kermesse teatrale di Calimera agli inizi di settembre: “migliore compagnia” e “miglior attore protagonista Claudio Napoli”.

«Il merito – commenta il presidente – è del sacrificio e della dedizione di tutti, degli attori e del regista Antonio Gaetani. Ha portato bene il decimo anniversario della nostra nascita». Era il maggio del 2003 quando Gaetani propose a Napoli di lavorare alla rappresentazione della “Vita di san Quintino”. L’attuale presidente, abituato a interpretare ruoli comici, accettò con qualche dubbio, ma da allora gli “Alitzai” sono stati inseparabili.

"Si può dare di più" è il tormentone della sua vita. Se solo Morandi, Tozzi e Ruggeri potessero tornare indietro nel tempo, ne verrebbe fuori un bel quartetto! Autocritica, perfezionista, scrupolosa, incontentabile, e chi più ne ha (di sinonimi) più ne metta. Tra un "mea culpa" e l'altro, si è laureata in Lettere a Lecce, nel 2008, e dal 2011 collabora con Piazzasalento.

Commenta la notizia!