Una nuova strada per migliorare il traffico a Torre San Giovanni: se ne parla martedì a Ugento

Ugento – Migliorare la situazione traffico a Torre San Giovanni, soprattutto nella stagione turistica: questo l’obiettivo del progetto di cui si discuterà martedì 2 ottobre, alle ore 16, presso la chiesa di Santa Filomena. Fra gli interventi ci saranno quelli dell’assessore ai lavori pubblici Alessio Meli (in foto) e del consigliere con delega a Torre San Giovanni Valentino Colitti. Cittadini, associazioni, operatori del settore turistico e portatori di interesse sono invitati a partecipare all’incontro che mira proprio a rendere “partecipata” e condivisa la stesura del progetto che sarà presentato alla Regione.

Strada a 4 corsie e nuove aree parcheggi – Il piano cui il Comune sta lavorando reca il titolo “Realizzazione della strada ricadente nel piano di lottizzazione del Comparto n. 52 di Torre San Giovanni”. A spiegare più nel dettaglio di cosa si tratta è l’assessore Meli (in foto): “Con questo progetto vogliamo rendere più fluido il traffico nelle zone centrali di Torre San Giovanni, prossime alle aree pedonali di Corso Annibale (vie Caboto, Magellano, Isole Tremiti, Muzio Scevola, Malta, Corsica, Dandolo, Elba e Corso Uxentum). In cantiere, se il progetto verrà finanziato, ci sarà la realizzazione di una strada a quattro corsie con due rondò. Inoltre, rientra nel progetto la creazione di aree parcheggio lungo l’arteria stradale già considerata, e in particolare in prossimità delle intersezioni con Corso Uxentum e via Monte Pollino”.

Per realizzare il progetto occorrono 1 milione e 500mila euro. Il Comune cercherà di reperirli candidando questa proposta progettuale all’avviso pubblico lanciato dalla Regione Puglia per “Interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel Settore Turistico” (come sancito dalla determinazione n. 45 del 22.05.2018). Il bando attinge alle risorse del Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 e scadrà il 31 ottobre. Quello che il Comune di Ugento intende presentare è un progetto già esecutivo, che giocherà anche la carta della progettazione partecipata: durante l’incontro di martedì, infatti, verrà distribuito e fatto firmare agli intervenuti un documento di condivisione della proposta.

 

Commenta la notizia!