“Ulivi malati, ma l’olio non corre rischi”

ulivi malati strada alezio-taviano (1)

“Voglio rassicurare olivicoltori e consumatori che il fenomeno, nelle zone interessate e attualmente circoscritte ad alcune aree della provincia di Lecce, anche se produce effetti visibili agli impianti arborei olivicoli non pregiudica in alcun modo la qualità delle olive, sia da mensa che da olio, né influisce sulle caratteristiche dell’olio che da esse se ne ricava”: lo ha dichiarato l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Fabrizio Nardoni.

Non c’è quindi nessun pericolo per la qualità dell’olio. “L’Area Politiche dello Sviluppo Rurale – ha specificato l’assessore Nardoni – sta predisponendo gli atti amministrativi per adottare tutte le misure contingenti necessarie per affrontare l’emergenza fitosanitaria e evitare l’ulteriore diffusione. Intanto, abbiamo avviato il protocollo di comunicazione istituzionale al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e alla Commissione europea previsto dalla normativa vigente in caso di epidemia fitosanitaria”.

Dal canto suo l’Osservatorio fitosanitario della Puglia sta per emanare una nota tecnica con cui si spiegano le cause e i rimedi all’epidemia scoppiata in particolare lungo la fascia jonica del Salento. Si teme che la cura di contrasto possa essere drastica: quarantena delle piante colpite in circa 8mila ettari e addirittura il loro abbattimento e con conseguente distruzione col fuoco.

Commenta la notizia!