«Basta autorizzazioni lumaca»

by -
1 615

Ugento. È la lentezza dei procedimenti burocratici che precedono il rilascio delle autorizzazioni paesaggistiche, secondo molti tecnici e imprenditori edili a causare il blocco dell’edilizia.

Gli addetti ai lavori si sono riuniti per fare il punto della situazione e anche per chiedere all’Amministrazione comunale di intervenire per velocizzare l’espletamento delle pratiche. Una delle riunioni si è svolta nella sede del gruppo consiliare “Per cambiare” che, come spiega il consigliere di opposizione Giulio Lisi, si è messo a disposizione “per raccogliere le istanze degli interessati, senza spirito polemico e con la massima apertura”.

Il consigliere Angelo Minenna ha rivolto al sindaco un’interrogazione, mentre il segretario del Pdci, Marco Colitti, ha chiesto tempi brevi per l’istituzione dell’ufficio per il  nuovo Pug, “uno degli impegni dell’attuale Amministrazione – sottolinea – del quale, però, ad oggi non si vede nemmeno l’ombra”.

Per trovare soluzioni, presso l’assessorato all’Urbanistica della Regione Puglia si è svolto un incontro al quale hanno partecipato il sindaco Massimo Lecci, il presidente della Confartigianato locale, Biagio Marchese, alcuni tecnici locali e l’architetto Lamacchia, dirigente dell’ufficio regionale “Attuazione pianificazione paesaggistica”.

«È stato un momento importante per esaminare le criticità dell’attuale situazione – afferma il sindaco Lecci – e siamo riusciti a mettere in luce alcuni aspetti che ci saranno utili per velocizzare le pratiche». Il primo cittadino tiene a sottolineare che la commissione per il paesaggio lavora con profitto: dai report, infatti, si evince che il gruppo si è riunito 70 volte dal 24 marzo 2011 al 5 maggio 2012, emettendo 356 pareri. Sarebbero circa 45, invece, le pratiche ferme in attesa di integrazioni da parte dei tecnici. Se ne discuterà il 4 giugno in Consiglio.              

 PT

Commenta la notizia!