Ugento, arrestati in flagrante per spaccio di droga. Singolare il nascondiglio per stupefacente e bilancino

Ugento – Due giovani colti in flagrante dai poliziotti mentre erano intenti a scambiare droga con soldi: subito intervenuti, dopo appostamenti e indagini sul giro notato da tempo, hanno proceduto all’arresto di una coppia convivente, un 36enne ed una 22enne, residenti ad Ugento. Il reato contestato è “concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il servizio di vigilanza era inserito in un piano di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte del Commissariato di polizia di Taurisano.

Il servizio di appostamento e osservazione, durato parecchi giorni, ha avuto il suo punto più importate quando gli agenti hanno assistito ad un passaggio di mano di droga ceduto dall’uomo ad un conducente di un’auto fermatasi presso il domicilio della coppia appositamente. L’immediato intervento dei poliziotti nell’abitazione osservata, ha bloccato il 36enne e la donna che in quel momento era in casa con lui.

La perquisizione domiciliare portavano al sequestro, tra l’altro, di circa 300,00 Euro; due involucri in cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di circa 60 grammi; un bilancino di precisione; due fogli in cellophane già ritagliati, utili a confezionare altre dosi; due telecamere ed un sistema di videosorveglianza che riprendeva il tratto stradale prospiciente l’ingresso dell’abitazione, con modem e televisore.

La sorpresa nel tubo Tra gli altri oggetti sequestrati anche un singolare tubo di plastica per lo scolo delle acque, munito di gancetto e catenella. I due spacciatori sembra lo usassero per custodirvi, lontano da occhi troppo curiosi come quelli degli agenti, la sostanza stupefacente ed il bilancino. L’arresto è scattato per entrambi: l’uomo è stato condotto nel carcere di Lecce, la donna è invece agli arresti domiciliari.

Commenta la notizia!