La scuola si candida per i finanziamenti

by -
0 605

LA SCUOLA Presentato il piano per gli interventi sugli edifi ci di proprietà comunale per la messa a norma e degli impianti energetici e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il progetto prevede un costo di circa 349.811 euro; dopo sarà una scuola modello

Tuglie. Il ministero per l’Istruzione, l’università e la ricerca, avente titolarità sull’asse II “Qualità degli ambienti scolastici” – Obiettivo C del Programma operativo nazionale “Ambienti per l’apprendimento” 2007/2013, congiuntamente con il ministero dell’Ambiente, della tutela del territorio e del mare, Direzione per lo sviluppo sostenibile, il clima e l’energia, ha emesso l’avviso per la presentazione di piani di interventi finalizzati alla riqualificazione degli edifici scolastici pubblici in relazione all’efficienza energetica, alla messa a norma degli impianti, all’abbattimento delle barriere architettoniche, alla dotazione di impianti sportivi ed al miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici negli istituti di istruzione statali del primo e del secondo ciclo per il triennio 2010/2013.

Questo avviso è rivolto sia alle istituzioni scolastiche ed agli enti locali proprietari degli edifici scolastici (quindi province e comuni) delle regioni inserite nel circuito dell’obiettivo convergenza, ovvero Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

In conformità a quanto previsto dall’avviso congiunto inviato dal ministero dell’Istruzione, l’istituto scolastico di Tuglie ha sottoposto al medesimo ministero (Miur), congiuntamente al Comune di Tuglie, ente locale proprietario degli edifici scolastici interessati, ovvero i padiglioni A, B e C siti nel complesso scolastico di via Genova e nella scuola media sita in via Nino Bixio, un’istanza volta a proporre la candidatura per la richiesta di finanziamento di un intervento relativo a riqualificazione in relazione all’efficienza energetica, al miglioramento dell’attrattività degli spazi scolastici e delle attività sportive.

Il progetto, per un intervento pari a 349mila 811 euro, prevede interventi di risparmio energetico; sostituzione infissi padiglioni A e C della scuola sita in via Genova con nuovi infissi dotati di vetro camera; rifacimento tinteggiatura interna ed esterna padiglioni  A e C di  via Genova; installazione impianto di condizionamento a servizio degli uffici di segreteria e dell’auditorium della scuola media di via Nino Bixio ed, infine, il rifacimento della pavimentazione interna e del lastricato solare della palestra della scuola elementare di via Genova.                                    

GP

Commenta la notizia!