Tuglie – Festa grande nei giorni scorsi a Tuglie per i cento anni di nonna Dina, tra l’affetto della sua numerosa famiglia e della comunità parrocchiale. Bernardina Petruzzi, ma per chi la conosce semplicemente “nonna Dina”, è nata a Tuglie il 18 agosto del 1918 dove ha vissuto una vita intensa, dedita alla famiglia e alla crescita dei figli Cosimo, Ottavina, Anita e Ada. Casalinga “impeccabile” (come dice chi la conosce bene) e sempre vicina, con il suo aiuto e sostegno, alle attività parrocchiali (già da giovane era vicina alle suore Celestine di Lecce), la neo centenaria non si è mai scoraggiata nei momenti tristi e di dolore che le ha riservato la vita come la perdita del marito e, dopo, delle due figlie Ada e Anita. Attualmente vive tra la casa nel centro storico del paese e quella in campagna a San Simone, con la figlia Ottavina e passa le sue giornate lavorando la maglia, l’uncinetto e i ferri, oltre che a riservarsi dei momenti di preghiera. per il suo compleanno il parroco don Maurizio Pasanisi ha celebrato una messa di ringraziamento alla quale hanno partecipato tanti amici di famiglia e molti parrocchiani della chiesa matrice di Tuglie. A stringersi con affetto attorno a nonna Dina anche la grande famiglia con cinque nipoti e sette pronipoti e che, dopo la celebrazione della messa, hanno partecipato ad un momento di festa con il tradizionale taglio della torta.

Pubblicità

Commenta la notizia!