Un pulsante e il gioco si fa d’azzardo

Sono sempre di più quelli “impegnati“ nei videogiochi

Melissano. Ci sono i manolesta ma anche i piedilesti. Lo ha dimostrato (ma non è il solo esempio) una donna di Melissano originaria di Gallipoli, che gestisce un’attività commerciale all’interno della quale, in una sala attigua, sono sistemati  dei videogiochi.

Apparentemente tutto in regola, a prima vista si tratterebbe di giochi normali, ma il segreto c’è, anche se abilmente nascosto dietro un sistema di leve e pulsanti. E proprio premendo con un piede un pulsante nascosto sotto il banco la donna ha disattivato i videogiochi non appena si è accorta dell’arrivo degli agenti di polizia. Erano i militari del reparto di prevenzione crimine “Puglia meridionale” nel contesto di ampi controlli disposti dal questore di Lecce su tutto il territorio provinciale.

Agli agenti non è sfuggito il rapido movimento del piede della donna e sono andati in fondo per verificare se tutto era in ordine. E alla fine hanno scoperto quello che ormai è diventato molto frequente nella gestione dei videogiochi: da quelli leciti a quelli illegali si può passare operando con una combinazione di leve. Così alla donna è stata comminata una sanzione amministrativa.

Se è vero che le tecniche per passare dai giochi legali a quelli illegali sono diventate sempre più sofisticate, è anche vero che le forze dell’ordine sono diventate sempre più abili a scoprirle.  Frequentemente le sollecitazioni a intervenire arrivano anche dall’appello di famiglie disperate che vedono andare in fumo interi stipendi.

A settembre scorso durante un’operazione della Guardia di finanza a Racale e Melissano fu sequestrato un centinaio di schede contraffatte, ci furono sette indagati, decine di esercizi pubblici passati al setaccio. Il nodo della truffa era nelle schede clonate e contraffatte, apparentemente regolari, non collegate alla rete e quindi non controllabili. Alcune schede, infatti,  permettono di trasformare macchinette autorizzate in vero e proprio gioco d’azzardo e di controllare il flusso dei dati ai Monopoli.

Come si vede dall’ultimo episodio, la tecnologia è andata più avanti, ora basta un piede lesto che schiacci un pulsante e l0’illecito diventa lecito.

Commenta la notizia!