Il Tribunale di Casarano è nuovo ma già a rischio

Un momento dell’inaugurazione del Tribunale di Casarano

Casarano. La struttura è nuova ma già a rischio. Accade a Casarano dove la sezione distaccata del Tribunale, inaugurata di recente, deve difendere la propria autonomia dal progetto di razionalizzazione che prevede solo due sedi in provincia contro le attuali sette (di Campi Salentina, Galatina, Gallipoli, Maglie, Nardò e Tricase).

«Casarano può e deve conservare la sede del Tribunale, con annessa Procura, per il carico di lavoro svolto, per il bacino d’utenza, per la collocazione geografica ed ora anche per la funzionalità della nuova sede» ha affermato il giudice togato Carlo Errico, in occasione della recente inaugurazione del secondo e del terzo piano della struttura di viale Stazione. Con il completamento dei lavori (durati circa due decenni, seppur con diverse interruzioni), termina, inoltre, la forzata coabitazione con gli uffici del Giudice di pace. A far capo alla sede del  Tribunale di Casarano sono dodici Comuni (tra i quali Alliste, Matino, Melissano, Racale, Taurisano e Taviano).

«Alle amministrazioni locali interessate chiediamo, prima che sia troppo tardi, di mobilitarsi per perseguire un interesse comune ricordando che la nostra sede, per popolazione servita e numero di pratiche, si pone sullo stesso piano di quella del capoluogo» ha affermato, nella stessa circostanza, il cancelliere Vincenzo Marinosci. La sede casaranese ha un bacino di circa 130mila abitanti ed ha in carico oltre 4.000 procedimenti di natura civilistica ed oltre 1.100 di carattere penale. Ad attivarsi per primi sono stati gli avvocati del circondario che hanno indirizzato un documento a sindaci,  parlamentari e partiti politici del territorio. Accanto a loro anche il commissario del Comune Erminia Ocello che, nel tradizionale taglio del nastro inaugurale, ha affermato che «la città, anche grazie a questa nuova struttura, ha ora tutti requisiti per poter  essere ancora sede di Tribunale al fine di rispondere al meglio alla domanda di giustizia di un vasto territorio».

SIMILAR ARTICLES

Commenta la notizia!