Il treno storico delle "Sud-Est" alla festa di San Rocco

by -
1 932

Alezio. In partenza da Lecce, sabato 15 ottobre, e in arrivo ad Alezio un treno speciale. Si tratta del Treno storico “Salento express” delle Ferrovie Sud Est, per l’iniziativa “treno di San Rocco”, in occasione della festa dell’omonimo santo. Oltre all’evento religioso, c’è un’altra ragione alla base dell’atteso viaggio: la celebrazione del centenario della ferrovia Nardò-Tricase-Maglie e gli ottant’anni delle Ferrovie del Sud Est. Il percorso verso Alezio, infatti, rientra nel programma “I treni del centenario”.

Giorno 15 il treno lascerà le sale del Museo ferroviario della Puglia, con sede a Lecce, dove è custodito e verrà messo sui binari, pronto a partire intorno alle 10. L’arrivo nella stazione aletina è previsto intorno alle 11.

Ad accogliere il convoglio ci sarà la banda, le autorità cittadine, gli alunni delle scuole e i tanti appassionati dei treni, che possono salire e visitare gratuitamente le sue carrozze, allestite per ricordare le varie tappe storiche delle ferrovie.

La locomotiva che è un diesel del 1959, mentre il convoglio è composto da una vettura a due assi di prima e terza classe (con sedili in legno) del 1925, da una carrozza a carrelli di prima e seconda classe del 1936, da un’altra vettura di sola seconda classe del 1947 ed infine di un bagagliaio postale del 1940. I viaggiatori possono già prenotare il proprio posto: con dieci euro a persona avranno la possibilità di effettuare un giro turistico guidato nel centro della cittadina aletina, visitare la festa di San Rocco e gustare prodotti tipici locali. Il ritorno a Lecce è previsto per le 16,40. Sia all’arrivo che alla partenza sono previsti due momenti culturali, con la presentazione di due libri su Alezio.

L’evento è stato voluto dal Comune di Alezio in collaborazione con l’associazione Aisaf onlus.

Informazioni e prenotazioni si potranno avere presso il Museo Ferroviario, in via G. Codacci Pisanelli 3 a Lecce (alle spalle della Stazione FS) dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,30 oppure chiamando il 335 6397167, tel/fax 0832 228821.

Commenta la notizia!