Trasporto scolastico al risparmio

by -
0 479

Racale. Tagliare e risparmiare cercando di salvare i servizi essenziali senza penalizzare i cittadini che hanno maggiormente bisogno. Esercizio di equilibrismo la delibera della Giunta comunale che organizza il trasporto scolastico comunale confrontandosi da una parte con la mancanza di risorse e dall’altra con le richieste dei cittadini che non diminuiscono.

Lo scorso anno il servizio ha soddisfatto 150 utenti ed era svolto con cinque  scuolabus comunali, due autisti lavoratori socialmente utili, due autisti e cinque accompagnatori della ditta “Global service srl” di Melissano.

La situazione quest’anno è cambiata e l’Amministrazione sceglie la gestione diretta  del servizio in economia con l’utilizzo delle sole risorse comunali. Vale a dire: uno scuolabus per i trasporto dei diversamente abili, due scuolabus comunali che con le opportune revisioni potranno circolare con sicurezza (un terzo automezzo sarà comprato con i contributi straordinari assegnati dai programmi regionali per il diritto alla studio), due lavoratori socialmente utili con la qualifica di autisti, un’operatrice accompagnatrice part time, un’addetta alle pulizie/accompagnatrice.

Con queste risorse, però, non sarà possibile servire più di 35/40 utenti, da qui la necessità di individuare i criteri di ammissione al servizio che tengano conto delle difficoltà create da disabilità, lontananza dai plessi scolastici, disagi economici delle famiglie. Di conseguenza è aumentata anche la quota a carico di queste ultime, da 23 euro al mese a 40.

Commenta la notizia!