Tragedia del Raganello: Gallipoli e il Capo di Leuca piangono Claudia e Myriam. Nel canyon salve due famiglie di Casarano

Gallipoli – Sconcerto e cordoglio anche nel Salento per la scomparsa, tra le dieci vittime del Raganello, di due ballerine molto note per i loro spettacoli nei locali del gallipolino ed anche del Capo di Leuca. Miryam Mezzolla, 27 anni di Torricella (ma spesso a Lecce), e Claudia Giampietro, 31 anni di Conversano, sabato scorso si erano esibite al Picador di Lido Pizzo (tra Gallipoli e Taviano) dov’erano attese anche stasera, mercoledì 22, per un’altra serata. Saltata, tra lo sconcerto degli organizzatori, così come quella di ieri al Praja di Gallipoli dove Claudia era nella show Nocheloca. Nel mezzo, le due ragazze, si sono concesse l’escursione sul Pollino risultata poi fatale per una drammatica inondazione. «Non ci sono parole, nei nostri cuori per sempre, ciao dolcissima Claudia», si legge sul profilo facebook del Picador mentre dal Praja fanno sapere:«Vi ringraziamo uno ad uno per i messaggi di stima ed affetto verso di noi e sicuramente saranno arrivati sin lassù. Ciao Claudia e Miryam…». Ma delle due ragazze, da tutti indicate come solari e piene di vita, si ricordano anche gli spettacoli tra Leuca e Pescoluse, dov’erano solite concedersi anche qualche giornata di relax. Claudia, di recente, è stata pure “ragazza immagine” per la clip musicale “Nun me dispiace” di Mimmo Ammirato girata proprio a Gallipoli.

Le due famiglie di Casarano sfuggite alla tragedia Scioccante la testimonianza delle due famiglie di Casarano sfiorate dalla tragedia. Donato Isernia (noto in città anche per il suo impegno nei gruppi scout) con la moglie ed i suoi tre figli era nei pressi del “Ponte del diavolo”, insieme ad un’altra famiglia. Il temporale in arrivo ha sconsigliato il gruppo di procedere oltre salvo avvinarsi al ponte solo per scattare alcune foto (poi postate su facebook). «E chi poteva immaginare che una situazione così tranquilla si potesse trasformare in un incubo», ha scritto sul social Isernia commentando la scioccante esperienza vissuta.

Commenta la notizia!