A Torre Suda Ettore Bassi racconta “Il sindaco pescatore”, storia di coraggio e lotta per la legalità

Torre Suda – Domenica 15 luglio (alle ore 22) l’attore Ettore Bassi sarà al giardino costiero di Torre Suda, per portare in scena lo spettacolo “Il sindaco pescatore”: l’evento rientra nella programmazione del Festival per l’estate 2018 organizzato dall’amministrazione comunale. I biglietti (costo 5 euro) si possono acquistare presso l’ufficio di informazione e accoglienza turistica. Info ai numeri 327.4763535 – 0833.902352.

Coraggio e lotta per la legalità – In questo monologo per la regia di Enrico Maria Lamanna, Ettore Bassi racconterà la vita di Angelo Vassallo, sindaco del Comune di Pollica (in provincia di Salerno) ucciso il 5 settembre del 2010 in un attentato di cui si sospetta la natura camorristica, ma non sono mai stati individuati gli autori. Ambientalista convinto ed ex pescatore, Vassallo lottò per salvaguardare la bellezza della sua terra ed è ricordato – fra le altre cose – per aver emanato un’ordinanza che fissava multe fino a mille euro per chi veniva sorpreso a gettare a terra mozziconi di sigaretta.

Una sana follia – La scelta di portare in scena lo spettacolo “Il sindaco pescatore”, tratto dall’omonimo libro di Dario Vassallo (fratello di Angelo), nasce dalla volontà di riconfermare Racale come “Città della follia”, una sana follia. Il sindaco Donato Metallo afferma: “Iniziamo con una storia di ostinata follia, l’idea di rendere il mondo un posto migliore anche a costo della propria vita. La follia di sognare, lottare, costruire e sperare. Sperare in un orizzonte diverso, costruire un immaginario differente, la politica delle piccole comunità, dei grandi uomini”.

 

Commenta la notizia!