Presicce – Minaccia la convivente di morte, anche con una roncola, e viene arrestato. La serie di maltrattamenti subiti da una donna 47enne è venuta alla luce dopo l’ultima aggressione subita in seguito alla quale i carabinieri del paese e quelli della Compagnia di Tricase hanno raccolto la richiesta di intervento della donna recuperando, dalla camera da letto dell’abitazione della coppia, la roncola occultata dall’uomo ed utilizzata, a quanto pare, lo scorso 20 settembre per minacciare di morte la convivente. La donna, immediatamente soccorsa anche dal personale del 118, ha alcune escoriazioni insieme ad uno stato d’ansia derivanti dalla situazione cui è stata  sottoposta da almeno un anno. L’uomo, il 67enne L.M. di Presicce, è stato arrestato in flagranza di reato e condotto nel carcere leccese di Borgo San Nicola con l’accusa di maltrattamenti contro familiari o conviventi.

 

 

Pubblicità

 

Pubblicità

Commenta la notizia!