Teatro a palazzo ad Aradeo

palazzo grassi aradeo (9)ARADEO. Viene via via a frutto quanto programmato più di un anno fa nel chiostro San Domenico di Gallipoli sul Sac (“Sistema ambientale e culturale”) Salento di mare e di pietre. In quell’occasione i rappresentanti politici e culturali dei 14 comuni (Alezio, Alliste, Aradeo, Collepasso, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, SeclìTaviano, Tuglie, con Sannicola capofila) che fanno parte del progetto, progettarono insieme come valorizzare il territorio. Per Aradeo vi parteciparono l’assessore Rocco Conte, il responsabile delle attività culturali Michele Bovino e rappresentanti della Libera compagnia teatrale e del Club Arci. Questi, per conto del Comune,  immisero sul percorso del Sac la biblioteca comunale e Palazzo Grassi (foto).

Ora quest’ultimo, con il progetto di affidamento del servizio di “allestimento, realizzazione di attività laboratoriali e gestione del Centro per le produzioni narrate del Sac (finalizzato alla narrazione del territorio attraverso il teatro), diventa “luogo di elezione per la valorizzazione e la promozione del territorio attraverso il linguaggio teatrale”. L’attuale  progetto, per un importo a base dell’appalto di 78mila 190 euro (fondi Po-Fers Puglia 2007/2013), dovrà completarsi entro il 30 giugno del 2015, ma  chi avrà in gestione il servizio dovrà garantire l’erogazione dei servizi per altri cinque anni, fino al 30 giugno del 2020.

A breve ci sarà l’affidamento dell’incarico. Tra i soggetti coinvolti anche i Laboratori Koreia che sono partiti proprio da Aradeo negli anni ’80 con Salvatore Tramacere. Le attività laboratoriali prodotte a Palazzo Grassi, in coerenza con l’idea forza del Sac, quella cioè di raccontare a cittadini e visitatori il mare delle coste e le pietre dell’entroterra, avranno come obiettivo primario quello di mobilitare i flussi balneari costieri verso il cuore del Salento, puntando sulla cultura come fattore chiave delle politiche di sviluppo territoriale e stimolando le avanguardie culturali a produrre contenuti per raccontare il territorio del SAC.

Commenta la notizia!