Taviano, per i più piccoli c’è la “Lettura animata”

TAVIANO. Sono due le importanti novità che l’Amministrazione comunale ha predisposto per la Biblioteca da qualche mese traferita nel palazzo Marchesale: l’adesione al Sistema bibliotecario provinciale  e il progetto di “Lettura animata” per ragazzi. La prima dà la possibilità di entrare in rete con biblioteche e agenzie di informazioni pubbliche e private per migliorare la qualità, la quantità e le modalità di accesso ai servizi informativi, di razionalizzare le risorse e  di interscambiare dati e informazioni.
Il progetto “Lettura animata” prevede appuntamenti di lettura per bambini e si articola in due momenti. Il primo dal titolo “Ti racconto una fiaba”,  è stato affidato alla cooperativa “Gli Indisciplinati” con due incontri pomeridiani mensili dove i ragazzi, da tre anni su, possono ascoltare fiabe e narrazioni adatti alla loro età.

Il secondo momento, affidato all’associazione culturale “Neroghi-Tonino Carluccio”, prevede  il percorso “Tra fiaba e realtà” con obiettivi specifici, strumenti, metodologie e modalità organizzative adatte a giovanissimi fruitori.
Inoltre il progetto offre agli utenti, regolarmente tesserati della Biblioteca comunale, la possibilità di accedere alla “visione domestica di video” di cui dispone la “Sezione videoteca” recentemente arricchita dai Dvd donati dagli eredi del professore Luigi Tenuzzo.
«Mi sembra un progetto di grande valenza didattica – ha affermato il sindaco, Carlo Portaccio – che offre ai nostri giovani studenti  un momento di crescita sociale e culturale».
Queste iniziative si pongono accanto a quelle che puntano ad avvicinare i bambini alla lettura sin da piccolissimi (per esempio il progetto “In vitro” attualmente realizzato in tante realtà comunali). Già a sei mesi i piccoli sono in grado di cogliere le differenze di toni di voce e raccontare fiabe è il primo passo per accostarli alla lettura. Importante anche che i bambini comincino a frequentare la biblioteca sistematicamente. (nella foto quella di Taviano)

Commenta la notizia!