Taurisano – In occasione della 14a edizione della Festa dei lettori organizzata dai Presìdi del Libro su tutto il territorio nazionale, Taurisano ricorda il suo filosofo: è dedicato a Giulio Cesare Vanini l’appuntamento di giovedì 27 settembre (alle ore 18,30) presso l’anfiteatro comunale, per una lezione dal titolo “Leggere per smascherare gli inganni”. Relatori della serata saranno il filosofo Mario Carparelli (a sinistra in foto) e il giornalista Alberto Nutricati (collaboratore di piazzasalento, a destra in foto): i due, entrambi membri del Centro Internazionale di Studi Vaniniani, leggeranno e commenteranno alcuni dei brani più significativi dell’opera di Vanini. In apertura, saluti istituzionali del Sindaco Raffale Stasi e dell’assessore alla Cultura Katia Seclì.

“Smaschererò gli inganni” era il motto di Vanini, nato nel 1585 a Taurisano e considerato fra i primi esponenti del libertinismo erudito, accostato a pensatori quali Giordano Bruno e Tommaso Campanella. Proprio il suo pensiero libero lo portò a una fine tragica, con la morte sul rogo a Tolosa, il 9 febbraio 1619.

Una lezione in attesa del convegno internazionale – L’incontro proposto in occasione della Festa dei lettori rientra nel calendario degli eventi in preparazione del convegno internazionale di studi dedicato allo stesso Vanini: il progetto è finanziato con 10mila euro dal Comune e si terrà dal 7 al 9 febbraio, per ricordare l’anniversario dei 400 anni dalla morte del filosofo. Organizzato dal Centro Internazionale di Studi Vaniniani (CISV), con sede a Taurisano e presieduto da Francesco Paolo Raimondi, il convegno partirà da Taurisano (con una visita guidata ai luoghi vaniniani) per poi toccare Lecce e Tolosa.

Pubblicità

La lezione “Leggere per smascherare gli inganni” è organizzata dal Presidio del Libro del Capo di Leuca in collaborazione con il Comune di Taurisano, il Centro Internazionale di Studi Vaniniani, la biblioteca Comunale “Antonio Corsano”, l’associazione Salentosophia e le scuole di Taurisano.

 

Pubblicità

Commenta la notizia!