Le domande che attendono risposte

by -
0 958

Filomena Maria Campos

Taurisano. Pioggia di interrogazioni dei gruppi di opposizione nell’ultimo Consiglio comunale. Ben trenta: 12 del consigliere Salvatore Rocca di Rifondazione comunista, 18 del gruppo Taurisano domani-la Sinistra delle quali otto presentate dal capogruppo Filomena Maria Campos (in foto); quattro da Micaletto; cinque da Rizzello, una da Piscopo.  Voglia di partecipazione, quindi,  e di rappresentare quelli che l’opposizione ritiene problemi importanti per tutta la città.

All’attenzione del Consiglio sono stati sottoposti alcuni problemi, alcuni di carattere politico e di metodo come la mancata costituzione delle commissioni consiliari e della convocazione dei capigruppo in preparazione del Consiglio, la comunicazione insufficiente, altri di carattere più prammatico riguardanti temi di ambiente e viabilità.

Ce ne sono state due, presentate dal consigliere Rocca che toccano il rapporto delicato tra ente comune ed ente ecclesiastico. La prima si riferisce all’utilizzo da parte della parrocchia dei SS Apostoli Pietro e Paolo dell’auditorium dell’istituto comprensivo “Don Tonino Bello”, al tempo della concessione (1998)  scuola media 2° nucleo. L’utilizzo dell’auditorium era stato chiesto dal vescovo Caliandro per dare la possibilità ai fedeli di quella parrocchia (la chiesa è ancora in costruzione) di partecipare alla messa il sabato, la domenica e nei giorni festivi.

La richiesta era stata accolta dal Consiglio d’istituto. Ora il consigliere Rocca ravvisa questa  concessione come illegittima secondo una recente normativa e chiede la registrazione del contratto di concessione  dell’auditorium, un canone di affitto, il recupero degli arretrati degli ultimi dieci anni e il consumo di energia elettrica,

Anche un’altra interrogazione di Rocca è su questa linea e riguarda  l’uso di un altro bene comunale cioè la cappella di S. Nicola di Bari affidata a sodalizi  ecclesiastici che risultano non pagare affitto. Rocca chiede che la cappella venga usata dal Comune sia per la celebrazione dei matrimoni civili sia per le conferenze stampa. A carattere squisitamente sociale le interrogazioni di Filomena Maria Campos che ha chiesto, tra l’altro, la costituzione di un fondo sociale con la riduzione dell’indennità agli assessori e al sindaco.

Commenta la notizia!