Taurisano – Guarda agli anziani, al miglioramento delle loro condizioni di vita e all’integrazione nella società il progetto “Insieme si può fare”, lanciato dall’assessorato alle Politiche sociali del Comune: il servizio verrà attivato in via sperimentale a gennaio 2019 e avrà una durata di 6 mesi.

I servizi offerti – L’obiettivo è offrire un sostegno concreto agli anziani, ai disabili e alle loro famiglie, garantendo assistenza nel disbrigo di pratiche quotidiane (dal pagamento delle bollette, all’acquisto di farmaci e prodotti alimentari), o accompagnando le persone dal medico curante, all’ufficio postale o in banca. Inoltre, i volontari offriranno compagnia coinvolgendo gli anziani in eventi organizzati sul territorio, e faranno attività di informazione sulle problematiche e i diritti della terza età. 

Fabrizio Preite

Il commento dell’assessore alle Politiche sociali Fabrizio Preite: “Questo patto di solidarietà darà l’avvio ad un innovativo servizio di Welfare leggero, dove istituzioni ed associazioni di volontariato, saranno fianco a fianco per fronteggiare i bisogni del nostro territorio. L’intento è quello di dare una risposta concreta ai problemi reali di tante persone che, per situazioni diverse, purtroppo si trovano sempre più spesso in una condizione di isolamento e solitudine”. E conclude: “Si tratta di piccoli interventi destinati, però, a dare risposte immediate ai grandi problemi che quotidianamente gli anziani e i disabili sono costretti ad affrontare”.

Pubblicità

Sono aperte fino al 12 novembre le candidature dei volontari interessati a prestare servizio – in forma spontanea e gratuita – nelle attività previste dal progetto (il modulo da compilare per è scaricabile qui). Sulla base delle domande pervenute, l’Ufficio Servizi sociali stilerà poi una banca dati cui attingere per venire incontro alle esigenze manifestate da anziani e disabili.

Ginnastica dolce – Intanto, altra iniziativa lanciata dall’assessorato alle Politiche sociali è il corso di ginnastica dolce rivolto ai cittadini dai 60 anni in su: nel pezzo qui tutte le info.

Pubblicità

Commenta la notizia!