Tassa di soggiorno e alloggi “nascosti”: Comuni in bilico

by -
0 762

tende in pineta gallipoli

GALLIPOLI. Quanti euro saranno incassati con la tassa di soggiorno a carico dei vancanzieri? Le prime cifre stanno cominciando a ballare, in attesa di dati certi. A Gallipoli dall’Ufficio che segue l’applicazione della tassa al suo debutto, parlano di appena 20mila euro nella seconda quindicina di agosto ma non  disperano di raggiungere i 150mila complessivi previsti in bilancio alla colonna “entrate”. Ma come, oltre 200mila presenze e così pochi soldi? Ma chi affitta garage, magazzini, stanze di certo non denuncia niente. «La massiccia presenza sul territorio di case-vacanze rende difficile incassare il dovuto», è la risposta. Ma la maglia nera del turismo “in nero” spetta, almeno fino all’anno scorso, a Ugento che  ha battuto Lecce, Otranto, Nardò, Salve e Melendugno. Però le marine ugentine, con i villaggi turistici aperti da maggio a ottobre, una bella somma al Comune l’assicurano: 375mila euro nel 2012.

Commenta la notizia!