Il grigio cemento affogherà nel verde

by -
0 546

MURO DALLE ORE CONTATE Si presenta così via Regina Margherita con il muro di cemento che la divide dalla ferrovia

Taviano. Al via  il progetto “Tagliacarta” per la piantumazione di verde urbano ed essenze floreali, per contrastare l’inquinamento dell’aria. Nasce da un accordo tra pubblico e privato: il gruppo assicurativo Ugf Unipol assicurazioni, che fa capo ai tre fratelli Lupo, ha infatti finanziato il Comune di Taviano nell’ambito di una campagna di raccolta fondi, per promuovere le neutralizzazioni di emissioni di gas serra attraverso misure combinate di interventi di forestazione e di verde urbano.

Con il contributo di cinquemila euro il Comune ha deciso di riqualificare parte del muro in cemento della linea ferroviaria in corrispondenza del tratto urbano di via Regina Margherita e l’area parcheggio di via Saffi, in pieno centro cittadino.
Il progetto, realizzato anche grazie all’apporto di giovani professionisti del paesaggio e del verde, prevede su via Regina Margherita un intervento molto semplice e poco invasivo, con l’inserimento di vasi di grandi dimensioni, presso le apposite anse del muro, che ospiteranno delle piante arbustivo-rampicanti di falso gelsomino, per ricoprire, in poco tempo, il grigliato in ferro esistente.

Per quanto riguarda il parcheggio di via Saffi, il progetto prevede l’inserimento di vegetazione arborea di piacevole fioritura, per creare delle necessarie zone d’ombra.  Da sottolineare anche  gli effetti positivi sul microclima derivanti dall’inserimento di esemplari di specie autoctone.

Il vice sindaco Giuseppe Tanisi, assessore ai Lavori pubblici naturalmente soddisfatto,  ha dichiarato: «Ringrazio i dirigenti del gruppo Unipol per la sensibilità dimostrata nel finanziare questo progetto che, oltre a qualificare esteticamente un importante punto di ingresso nella nostra cittadina su via Regina Margherita, contribuisce a migliorare e a neutralizzare gli effetti negativi dei gas serra in aria».

RP     

Commenta la notizia!